Migranti, comitato Schengen a Varsavia incontra vertici Frontex

Pol/Arc

Roma, 23 set. (askanews) - Una delegazione del Comitato bicamerale Schengen, Europol e Immigrazione del Parlamento italiano sarà domani, martedì 24, e dopodomani, mercoledì 25 settembre, in missione a Varsavia, per incontrare i vertici di Frontex. La delegazione sarà composta dal presidente Eugenio Zoffili, dai deputati Filippo Giuseppe Perconti e Laura Ravetto e dal senatore Cristiano Zuliani.

Il programma prevede l'arrivo della delegazione alle 12 di domani presso la sede di Frontex (Pl. Europejski 6) accompagnata dall'ambasciatore d'Italia a Varsavia, Aldo Amati. A seguire, visita del "Frontex Situation Center" e presentazione delle attività "Multipurpose Aerial Surveillance - MAS" da parte del Tenente Colonnello della Gdf Emanuele Misiano.

Alle 13 è previsto un working lunch che vedrà presenti per Frontex il direttore esecutivo Fabrice Leggeri, il capo di gabinetto Thibauld De La Haye Jousselin, il direttore delle attività di ricerca Aija Kalnaja, il direttore della divisione operativa Ana Cristina Jorge, il direttore dei sistemi operativi e delle attività di monitoraggio Dirk Vande Ryse, il direttore del settore analisi operative Antonio Saccone e il direttore del settore acquisizioni e gestione delle risorse umane Fabio Bolotti. Verranno trattati i seguenti temi: mandato istituzionale dell' Agenzia e nuovo Regolamento Guardia Europea di Frontiera e Costiera.

Alle 14.30 meeting tecnico su modalità operative e controllo dei flussi migratori alle frontiere esterne, spostamenti all'interno dell'area Schengen e modalità di contrasto all'attraversamento illegale dei confini. A seguire, incontro con il sottosegretario polacco agli Interni. Mercoledì 25, prima della partenza, è previsto inoltre un incontro con i rappresentanti del "Sistema Italia" in Polonia e un appuntamento con la stampa alle ore 9.45 presso il Café Bristol (Krakowskie Przedmie?cie 42/44).

"Si tratta di una missione della massima importanza - dichiara il presidente Zoffili - in particolare in questo momento, in cui i dati mostrano un notevole aumento dei flussi migratori verso il nostro Paese. Questa missione ci darà la possibilità di confrontarci in modo concreto ed operativo con i vertici di Frontex, e ci consentirà di raccogliere elementi importanti per valutare la situazione reale e sviluppare proposte operative sulle quali lavorare anche nell'ambito della nostra indagine conoscitiva sulle tematiche dell'immigrazione. Chiederemo un impegno operativo ancora più efficace affinché Frontex diventi sempre più un valore aggiunto nella difesa dei nostri confini".