Migranti, Conte: disponibile a modificare decreti sicurezza a breve

Red/Pol

Roma, 25 nov. (askanews) - "Le modifiche ai decreti sicurezza sono nel programma di governo io sono disponibile ad affrontarle a breve". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in un'intervista all'Adnkronos.

"Dopo aver portato in porto la manovra economica, ci ritroveremo con le forze di maggioranza per parlare dei 29 punti programmatici e concordare la sequela temporale per attuare riforme, tra cui anche questa modifica dei decreti sicurezza", ha ricordato il premier che a proposito dei migranti ha aggiunto: "andrò anche a Lampedusa ma per risolvere il problema di queste tragiche morti è più importante lavorare in Europa, come stiamo facendo, per rafforzare il meccanismo di gestione della situazione, che è l'unica strada credibile".

"A Berlino con la Merkel abbiamo lavorato con i leader africani per nuovo modello di cooperazione - ha ricordato Conte -, l'Italia ci sta mettendo tantissimo impegno perciò in settimana sarò in Ghana dove andiamo a formare giovani offrendo know how e tecnologia per essere indipendenti, così evitaremo i viaggi della speranza".

Intanto però, osserva "abbiamo ottenuto la prima richiesta congiunta Germania-Francia-Italia-Malta che collettivamente hanno chiesto un posto di sbarco e la gestione immediata dimostrando che la gestione collettiva si sta concretizzando, ora stiamo premendo anche su altri paesi" che non hanno aderito al patto di Malta sulla gestione dei migranti.