Migranti, Di Stefano (M5s): il presidente del Consiglio è Conte

Pol/Vlm

Roma, 9 gen. (askanews) - "Il Presidente del Consiglio è Giuseppe Conte e la politica migratoria è materia di competenza del governo, non di un singolo ministro. Dal primo giorno, Conte ha detto che avremmo preso donne e bambini, gli individui più in difficoltà. Penso sia molto importante aver raggiunto l'obiettivo di farli sbarcare". Così il sottosegretario agli Esteri Manlio Di Stefano (M5s), ospite di Lilli Gruber a "Otto e mezzo" su La7.

"Se c'è stata una telefonata tra Conte e Salvini io non posso saperlo, ma l'obiettivo è in linea con quello che abbiamo sempre avuto da giugno, ogni volta si riesce ad arrivare ad un risultato, nonostante il disinteresse dell'Europa", aggiunge. "Non so perché Salvini non abbia rivendicato il successo di questa operazione, ma Conte fin dal principio ha cercato una mediazione con l'Europa e - come sulla manovra - è riuscito a portare a casa tutti gli obiettivi. E' un "win-win" per il Governo, ed è merito di Conte e della squadra di ministri naturalmente".