Migranti: Draghi, 'dopo tre anni in Consiglio europeo per mia richiesta'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 23 giu. (Adnkronos) – L'immigrazione "dal giugno del 2018 non era all'ordine del giorno del Consiglio europeo. E' bastato il fatto che io lo chiedessi e l'hanno messa all'ordine del giorno. Non è la rivendicazione di un merito, perchè non sappiamo come questa discussione andrà a finire, ma è semplicemente il marcare una sensibilità diversa, il capire che questi problemi si possono affrontare solo insieme. Questo ho letto in questa prontezza nell'adesione alla richiesta". Lo ha affermato il presidente del Consiglio, Mario Draghi, nella sua replica alla Camera in vista del prossimo Consiglio europeo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli