Migranti: Draghi, 'gestione condivisa Ue, impegno di tutti non solo Italia'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 21 dic. (Adnkronos) – "Nei mesi scorsi siamo riusciti a riportare" il tema dei migranti "al centro dell’agenda europea. Ora è essenziale che l’Unione europea adotti una gestione condivisa, umana e sicura – all’altezza dei nostri valori. Servono corridoi umanitari dai Paesi terzi verso l’Europa che impegnino anche altri Paesi europei, non solo l’Italia. E servono accordi di rimpatrio giusti ed efficaci. Anche in questo, l’Unione europea può svolgere un ruolo di guida". Così il presidente del Consiglio Mario Draghi, in un passaggio del suo intervento alla XIV° Conferenza degli ambasciatori e delle ambasciatrici d’Italia nel mondo alla Farnesina.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli