Migranti, Emergency: è ora che Europa cambi rotta su diritti umani

Red/Coa

Roma, 3 mar. (askanews) - "Lacrimogeni della polizia contro i migranti che tentavano di attraversare il confine greco. La guardia costiera che spara su una barca di profughi. Militanti di estrema destra che usano pietre e bastoni contro i migranti sulle isole greche. Il primo ministro che annuncia la sospensione della presentazione di domande di asilo in Grecia per il prossimo mese. Un bambino di tre anni che muore durante un tentativo di sbarco. Sono gli avvenimenti degli ultimi 2 giorni in Grecia, ma ci riguardano da vicino. Sono il risultato di una politica miope e ipocrita, che ha rifiutato di affrontare seriamente la situazione dei migranti ovunque si è presentata e adesso paga un conto esorbitante". E' questo il commento di Emergency su quanto sta avvenendo in Grecia in questi giorni. (Segue)