Migranti, +Eu: Salvini reitera perché sa che eviterà processo

Pol/Bac

Roma, 31 lug. (askanews) - "La cosa politicamente più grave del caso Gregoretti è che il ministro dell'Interno ha orgogliosamente reiterato quello che il Tribunale dei ministri ha indagato come un reato meno di un anno fa circa il caso della nave Diciotti e al cui accertamento si è sottratto per l'intervento del Senato". Lo dichiara la vicesegretaria di Più Europa, Costanza Hermanin. "Ancora una volta Salvini ha lanciato una sfida aperta allo Stato di Diritto, che tutti sottovalutano perché ormai abituati alla retorica e alla prassi dei porti chiusi. Quella dell'abbandono dell'Europa, poi - sottolinea Hermanin - è davvero ormai pura retorica visto che, oltre alle recenti ridistribuzioni volontari dai porti italiani, 14 Stati dell'Unione europea hanno già iniziato a lavorare a un progetto concordato di ricollocamento dei profughi, progetto a cui l'Italia - conclude la vicesegretario di Più Europa - non sta partecipando".