Migranti: Fratoianni, 'gestione Leggeri ha portato disonore di Frontex'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 30 apr. (Adnkronos) – “C’era da aspettarselo che la gestione Leggeri di Frontex sarebbe finita nel disonore: un’agenzia europea che si è contraddistinta in questi anni nel contribuire ai respingimenti illegali dei migranti nella più aperta violazione delle norme internazionali e dei valori di umanità su cui si fonda l’Unione Europea. Una buona notizia se Bruxelles vorrà approfittare dell’occasione per cambiare pagina fino in fondo". Così il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni.

“Inoltre, ce lo dice oggi il quotidiano dei vescovi italiani,- prosegue il leader di SI – la Corte Internazionale dell’Aja si sta muovendo: per il procuratore gli abusi di cui sono stati vittime i migranti in Libia e nel Mediterraneo in questi anni possono essere qualificati come crimini di guerra e crimini contro l’umanità. Era ora”.

“Un monito chiaro anche verso quei politici italiani e quei funzionari dello Stato – conclude Fratoianni – che hanno permesso che tali abusi e tali crimini si potessero compiere. Abbiamo fiducia che la giustizia internazionale andrà fino in fondo”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli