Migranti, Iwobi (Lega): Di Maio è senza idee

Tor

Roma, 12 ott. (askanews) - "Il ministro degli Esteri Di Maio preferisce gli annunci ai fatti: lo si comprende dall'assenza di strategia che la sua azione politica in materia di immigrazione evidenzia. Non basta un decreto, serve una complessa opera che stabilizzi la nostra posizione internazionale attorno a due filoni fondamentali: procedere alla stipula di intese bilaterali con i paesi che hanno fatto registrare il maggior numero di immigrati e vincolare il rispetto delle stesse alla definizione di efficaci partnership commerciali". Lo ha affermato il senatore della Lega Tony Iwobi, vicepresidente della commissione Esteri a Palazzo Madama e responsabile Immigrazione del Carroccio.

"Ricordo - ha aggiunto- come la mia prima interrogazione da senatore fosse rivolta al predecessore di Di Maio e richiedeva la definizione di una lista di paesi da definirsi sicuri: né Moavero Milanesi né il neo ministro hanno mai fornito alcuna risposta. Il problema è epocale, planetario: anziché perdere tempo, cerchino soluzioni, studino, approfondiscano: il tempo delle chiacchiere è finito da un pezzo".