Migranti, Johansson in Libia: “Essenziale rispettare diritti umani”

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 7 giu. (askanews) - La Commissaria europea per gli Affari Interni, Ylva Johansson, è stata oggi in visita a Tripoli, in Libia, dove ha avuto una "franca e incoraggiante discussione" con il premier del governo di unità nazionale, Adbul Hamid Dbeibah, a cui ha sottolineato come sia "essenziale migliorare le condizioni nei centri di detenzione" dei migranti "nel pieno rispetto dei diritti umani".

La Commissaria ha espresso la disponibilità dell'Ue a "rafforzare il sostegno al governo di unità nazionale per la costruzione dello stato, la stabilizzazione, la ricostruzione e la riconciliazione del Paese" così come a "rafforzare le iniziative congiunte" per la gestione dei flussi migratori e il controllo delle frontiere.

"Resta essenziale migliorare le condizioni nei centri di detenzione nel pieno rispetto dei diritti umani", ha rimarcato Johansson, aggiungendo su Twitter che l'Ue ha "a disposizione diversi strumenti che possiamo mobilitare dietro richiesta del governo libico".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli