Migranti, la Alan Kurdi è entrata in acque territoriali italiane

Gci

Roma, 1 nov. (askanews) - La nave delle ong Alan Kurdi è entrata ora nelle acque territoriali italiane "per cercare riparo dal vento e dalle onde". E' stata la stessaorganizzazione umanitaria ad annunciarlo in un tweet nel quale spiega che "nonostante la soluzione diplomatica per le rimanenti 88 persone salvate, non ci è stato ancora assegnato un porto sicuro".