Migranti, la Mar Jonio é "la nave dei bambini"

Gtu

Roma, 28 ago. (askanews) - La Mar Jonio è "la nave dei bambini".

Stamattina la nave di Mediterranea Saving Humans ha soccorso 100 migranti, a 70 chilometri al largo di Misurata, su un gommone alla deriva che già si stava sgonfiando: a bordo c'erano 22 bambini, alcuni piccolissimi, e 26 donne, 8 incinta.

L'equipaggio lo racconta così su Facebook: "Poco prima dell'alba abbiamo individuato un gommone con cento persone a bordo. Adesso sono con noi, sulla Mare Jonio: salve". E "22 sono bambini, alcuni piccolissimi: naufraghi col ciuccio in bocca. 26 sono donne, di cui 8 incinte. Il gommone da cui per fortuna le abbiamo tratte era alla deriva, con un tubolare già sgonfio. Le abbiamo viste sul radar e siamo arrivati in tempo. Siamo arrivati in tempo: le quattro parole più belle del mondo".

Quando i migranti hanno visto i soccorritori glielo hanno detto: "Siete arrivati appena in tempo". Perché poteva essere una tragedia. La tragedia dei bambini di cui nessuno avrebbe saputo niente. Ma qualcuno sembra non avercela fatta: secondo il racconto di un gruppo di migranti alcuni di loro sono caduti in acqua dal gommone sgonfio, non sapevano nuotare e sono annegati. I soccorritori stanno raccogliendo altre testimonianze per accertare cosa sia successo.

Intanto a bordo la felicità per aver salvato tanti bambini si unisce alla richiesta di un porto sicuro: "Siamo a bordo con questa inondazione di vita strappata alla morte. Navighiamo verso Nord in attesa che ci venga indicato un porto sicuro. In viaggio con tante persone salve, con tanti bambini salvati, siamo felici".

E "Viva Mediterranea, viva la Mare Jonio, che oggi è la nave dei bambini".