Migranti,Lamorgese:nessuna invasione,in Italia aumentano rimpatri

Rcc/Tor

Roma, 1 nov. (askanews) - "Non siamo di fronte ad alcuna invasione.Non mi risulta. Basti pensare che nel 2019 gli arrivi sono stati circa 9.600 rispetto ai 22mila di tutto i1 2018. I dati a cui si fa riferimento sono relativi al solo mese di settembre. Raffrontando gli sbarchi di settembre 2018 e 2019, in effetti l'incremento numerico c'è stato ma è riconducibile soprattutto all'aumento degli sbarchi autonomi che non costituisce un fenomeno nuovo". La ministra dell'Interno Luciana Lamorgese, parlando con Repubblica, contesta con forza le accuse continue al Governo Conte due e al Viminale dal suo predecessore e leader del centrodestra Matteo Salvini.

"A ottobre - evidenzia Lamorgese sottolineando invece l'aumento di rimpatri di irregolari dal nostro Paese- sono sbarcati sul territorio italiano 379 tunisini e siamo riusciti a rimpatriarne 243, di cui 138 sbarcati nello stesso mese. Ci siamo attivati per intensificarli. In questo modo la percentuale dei rimpatriati rispetto agli sbarcati è di oltre il 60 per cento".

Quanto alle indiscrezioni sulla possibilità che il Governo si accinga ad accettare voli charter dalla Germania con i cosiddetti migranti 'dublinanti', "è una notizia - asskicura la ministra - totalmente destituita di fondamento"