Migranti, Lamorgese in Tunisia: passi avanti sui rimpatri

·1 minuto per la lettura
featured 1343935
featured 1343935

Tunisi, 21 mag. (askanews) – L’interesse comune è contrastare i trafficanti di esseri umani. Il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, e il commissario europeo per gli Affari interni, Ylva Johansson, hanno avuto un incontro a Tunisi il presidente della Repubblica, Kais Saied, e successivamente il capo del governo Hichem Mechichiin cui sono state gettate le basi per un accordo di partenariato strategico tra l’Europa e Tunisi. Il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ha dichiarato che ci sarà più flessibilità sui rimpatri e una ‘linea diretta’ tra le autorità italiane e quelle tunisine per segnalare tempestivamente la partenza delle barche di migranti dalle coste. “E’ comune interesse sia dell’Italia che della Tunisia smatellare il business criminale dei trafficanti di migranti”.

Nel “pacchetto” di obiettivi concordato anche lo sviluppo delle attività economiche legali colpite anche in Tunisia da una crisi senza precedenti e ampliamento dei canali regolari di immigrazione nell’Unione europea.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli