Migranti, Lega: governo allo sbando, fermezza per evitare stragi

Pol/Bac

Roma, 7 ott. (askanews) - "Mentre il governo abusivo e il Pd dimostrano di essere in completa confusione nel contrasto all'immigrazione clandestina, con il ministro dell'Interno che minimizza l'impossibile ed esponenti di quel partito che chiedono addirittura l'abrogazione dei decreti sicurezza, la gente in mare continua a morire". Lo affermano in una nota i capigruppo della Lega al Senato ed alla Camera, Massimiliano Romeo e Riccardo Molinari.

"I dati - aggiungono - parlano chiaro: solo nell'ultimo mese, gli sbarchi si sono addirittura triplicati, segno che l'approccio al fenomeno del Conte Bis è un completo fallimento. Accogliere significa possedere una politica che tuteli contemporaneamente le istanze delle comunità che accolgono e quanti, in possesso dei corretti requisiti, arrivano nel nostro Paese. Il governo delle poltrone, invece, non ha la minima idea della gestione della materia, tutto proteso nel suo essere 'contro Salvini' ed incollato agli scranni. La Lega non smetterà di ripeterlo: serve una politica di legalità e fermezza a tutela dei nostri confini, che impedisca partenze incontrollabili, oramai quasi quotidianamente tutte con lo stesso triste esito", concludono i leghisti.