Migranti: Letta, '13 anni a Lucano roba immensa, vorrei vedere motivazioni sentenza'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 1 ott. (Adnkronos) – "I pm avevano chiesto una pena per Mimmo Lucano e i magistrati l'hanno raddoppiata, una cosa unica nel nostro paese. Per quello che ha fatto Lucano, la solidarietà e la vicinanza è assolutamente naturale. Ho detto che questo tipo di sentenza e quello che è successo ieri aumenta la sfiducia nella popolazione e credo di dire una cosa vera e oggettiva". Così il segretario del Pd, Enrico Letta, a Oggi è un altro giorno su Rai1.

"Dopo di che vedremo quello che succederà, c'è fiducia in quello che decideranno i giudici negli ulteriori gradi di appello. Ma c'è anche la vicinanza nei confronti di una persona che – con tutto quello che ha fatto in termini di accoglienza degli ultimi- si trova condannato a tredici anni: è una roba immensa, credo che questo colpisca chiunque".

"L'unica cosa che vorrei andare a vedere veramente sono le motivazioni per capire quanto esse sono legate a norme di legge ancora esistenti e che, se sono esistenti, sono assolutamente da cambiare. Sono stato criticato perché ho espresso vicinanza umana profonda a Lucano ma francamente credo questo sia il minimo che si possa dire".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli