Migranti Libia, Verducci (Pd): accordo va sospeso e cancellato

Mda

Milano, 2 nov. (askanews) - "L'accordo con la Libia sui migranti va sospeso e cancellato. È un atto che venne sottoscritto senza mai essere portato in Parlamento. Molti giuristi lo considerano illegittimo. La famigerata guardia costiera libica che l'Italia supporta è considerata dall'Onu parte in causa nel traffico di esseri umani. Si è scoperto che i campi gestiti dal governo libico sono veri e propri lager". Così il Senatore Francesco Verducci, della Direzione nazionale Pd.

"La Libia - ha proseguito Verducci - che non ha mai sottoscritto gli accordi internazionali sulla tutela dei diritti dei migranti e dunque non può in alcun modo essere considerata 'porto sicuro' come previsto dalla legge, nel frattempo è ripiombata in guerra. L'Italia ha il dovere di intervenire. Anzi deve fare in modo che l'Europa intervenga per fermare l'ecatombe nel mediterraneo. Ma non può in alcun modo essere complice dei libici. Gli accordi vanno sospesi, tutto va ridiscusso in Parlamento".