**Migranti: Lollobrigida, 'parlano dati, Italia ha accolto tanto, Francia molto poco'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 10 nov. (Adnkronos) – Sull'affondo della Francia sui migranti "stiamo andando a capire" con chi "se ne sta occupando, innanzitutto la presidente del Consiglio, il ministro degli Esteri e quello dell'Interno. Ci sarà un incontro in cui la presidente ci informerà nel dettaglio. Credo però che dati e statistiche parlino chiaro: dicono che l'Italia ha accolto tanto, la Francia molto poco e oggi c'è una problematica che emerge". Così il ministro all'Agricoltura Francesco Lollobrigida, entrando a Palazzo Chigi.

"Non ci sembra che la Francia, come sembrava nelle prime ore, fosse così disponibile ad accettare che le rotte, di solito in essere verso la nostra nazione, proseguano verso i loro porti. Ora vediamo se in queste ore è cambiato qualcosa". A chi gli fa notare che la Francia ha più rifugiati e richiedenti asilo, "il problema non è dei rifugiati, perché quelli siamo pronti ad accoglierlo, il problema sono i clandestini che gravano su questa vicenda – replica Lollobrigida -. I dati statistici dicono che i rifugiati sono solo il 10% di quelli che arrivano, seppure distribuissimo il 10% avremmo risolto solo un problema di necessaria accoglienza. Gli immigrati, invece, se li carica lo stato di prima accoglienza, cioè l'Italia".