Migranti: Mattarella, 'aumentare collaborazione tra Ue e Africa, futuro è globale'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 5 mag. (Adnkronos) – "L'Europa nel mondo rappresenta un'oasi di libertà, di democrazia, di benessere. Intorno all'Europa non è così, perlomeno in questa misura, e questo attrae giovani che cercano futuro. L'obiettivo della collaborazione" tra Ue e Paesi africani "è quello di far crescere lì le possibilità di sviluppo per non impoverire di risorse importanti i Paesi di provenienza, ma questa collaborazione sul piano dei flussi migratori è indispensabile sotto ogni profilo, ci fa riflettere su come sarà il futuro tra alcuni decenni, una popolazione africana molto numerosa e un'Unione europea che è ferma, addirittura in declino in qualche posto, anche in Italia". Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, incontrando al Quirinale, insieme alla presidente del Parlamento europeo, Roberta Metsola, gli studenti delle scuole ambasciatrici del Parlamento europeo.

"Questo -ha insistito il Capo dello Stato- fa crescere ulteriormente l'esigenza di collaborazione, che si sta sviluppando in maniera molto concreta e fattiva, ma che ha bisogno di ulteriori spinte. La consapevolezza in Europa che occorre collaborare molto e molto di più di quanto avvenga già oggi in maniera significativa con i Paesi africani è un elemento essenziale per il futuro dell'Europa. Il Paese della presidente Metsola e il nostro sono consapevoli, perchè essendo nel Mediterraneo abbiamo rapporti tradizionali, di lunga data con l'Africa, ma riguarda l'intera Europa, non soltanto per i flussi migratori che riguardano perfino la Scandinavia, ma per il futuro di collaborazione che chiama tutta l'Europa a collaborare con l'Africa".

"Il tema del futuro è sempre più globale -ha concluso Mattarella- guai a pensarlo nell'orto di casa propria, perchè lì non c'è il futuro, c'è un inganno, una falsa prospettiva. Il futuro è sempre più globale, in questo mondo sempre più interconnesso in cui virtualmente non vi sono più distanze, in cui si comunica in tempo reale con persone in ogni parte del mondo, in questo mondo che è più piccolo e più raccolto il futuro è sempre più globale. Naturalmente per l'Europa lo è soprattutto con l'Africa".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli