Migranti, Md: preoccupati per rinnovo memorandum con Libia

Red/Cro/Bla

Roma, 30 ott. (askanews) - Magistratura democratica esprime "forte preoccupazione per il rinnovo - che scatterà automaticamente il 2 novembre - del Memorandum d'intesa siglato con la Libia due anni fa. Sulla base di quell'accordo l'Italia continua a sostenere con risorse cospicue la Guardia costiera libica e i centri di detenzione in Libia, avendo adottato una politica di esternalizzazione delle frontiere che non tiene conto degli attori internazionali in campo e delle conseguenze devastanti sulla vita e sui diritti umani delle persone migranti". Così in una nota la corrente delle toghe Magistratura Democratica.

"L'esperienza dimostra che i finanziamenti non sono serviti a migliorare le condizioni di vita dei migranti nei centri di detenzione, dove sono soggetti a violenze di ogni genere e ridotti in schiavitù, alimentando un vero e proprio traffico di esseri umani gestito dalla stessa Guardia costiera libica con complicità istituzionali", aggiunge.

(Segue)