Migranti, naufragio al largo della Libia: 23 dispersi e 1 morto

Ancora vittime tra i migranti. Ventitré persone sono disperse dopo un naufragio, denuncia l'Unhcr in un tweet in cui precisa che fino ad ora è stato ritrovato il corpo di un migrante. 42 sopravvissuti sono stati portati a Tripoli dalla Guardia costiera libica. L'Unhcr, insieme all'Irc, l'International Rescue Committeee, sta curando i sopravvissuti che hanno ustioni in diverse parti del corpo.

"Delle 66 persone che ci hanno chiamato questa mattina solo 42 sono sopravvissute, una è morta e 23 sono i dispersi. Abbiamo perso il contatto alle 8.12. Non abbiamo più parole per denunciare le uccisioni del regime di frontiera" scrive Alarm Phone che questa mattina aveva lanciato l'allarme per 6 barche in pericolo nel Mediterraneo.

E ora su Twitter lancia un nuovo appello: "75 persone in pericolo a sud di Malta! Sono su una barca sovraffollata con poco carburante. La notte sta arrivando e le condizioni meteo sono pericolose. #EU & @Armed_Forces_MT oggi abbiamo già assistito a due naufragi. Mettete le vite prima delle frontiere e salvateli ORA!".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli