Migranti: naufragio Lampedusa, la disperazione di una mamma superstite 'Dove è mia figlia?'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Palermo, 30 giu. (Adnkronos) – C'è anche una madre disperata, tra i sopravvissuti al naufragio dell'alba di oggi a Lampedusa, che, come apprende l'Adnkronos, cerca la figlia quindicenne di cui si sono perse le tracce dal momento della tragedia. Sembra che la ragazza non sia tra le sette vittime recuperate dalla Guardia costiera e dalla Guardia di Finanza. La donna grida e piange alla ricerca della figlia che viaggiava con lei. Secondo gli inquirenti, la ragazza potrebbe essere tra i dispersi del naufragio. Sono 46 i superstiti che nelle prossime ore saranno sentiti dalla Squadra mobile di Agrigento, guidata dal vicequestore aggiunto Giovanni Minardi. La Procura di Agrigento ha aperto un'inchiesta per naufragio e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli