Migranti, naufragio a largo Libia: "40 tra morti e dispersi"

Fth

Roma, 27 ago. (askanews) - Sono una quarantina i migranti morti o dispersi nell'affondamento di una barcone al largo delle coste libiche. Lo ha detto il portavoce dell'Ufficio dell'Alto commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr), Charlie Yaxley. E a quanto pare sono state salvate circa 60 persone.

"Terribili notizie di perdite di vite potenzialmente significative in un naufragio al largo delle coste della Libia", ha detto Charlie Yaxley in un tweet aggiungendo che "circa 60 persone sono state salvate e riportate a riva. Si stima che almeno 40 persone siano morte o disperse", ha riportato la France Presse.(Segue)