Migranti, negato sbarco migranti da nave della Guardia Costiera

Milano, 26 lug. (askanews) - Niente sbarco per i 140 migranti salvati nel Mediterraneo da un peschereccio e trasferiti a bordo di una nave della Guardia Costiera italiana, la "Gregoretti". A negare l'approdo a Lampedusa è il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, che a Milano ha visitato il cantiere dell'ex Cie, destinato a diventare un Cpr, cioè un centro di permanenza per i rimpatri.

"C'e un soccorso di 140 immigrati con le nostre motovedette e ho già dato indicazioni che non venga assegnato un porto prima che non ci sia sulla carta la redistribuzione in tutta Europa di tutti i 140 a bordo".

Il nuovo centro di Milano per le espulsioni sarà pronto in autunno. "Per fare le espulsioni occorrono i centri. In autunno sarà pronta una struttura che ospiterà 140 immigrati pronti per essere espulsi. A questo si aggiungono altre strutture in altre regioni italiane e potremo espellere più persone perché avremo più posto nei centri".

A ristrutturare l'edificio milanese di via Corelli è il Genio dell'Aeronautica militare, che ha ricevuto dal Viminale

una commessa di quasi un milione di euro.