Migranti, in Niger centro sportivo finanziato da Fondazione Milan -2-

Red/Sim

Roma, 7 nov. (askanews) - La costruzione delle strutture sportive è avvenuta nell'ambito di "Sport come Terapia", un progetto realizzato dall'Unhcr e da Fondazione Milan dedicato ai rifugiati provenienti dal Corno d'Africa che Unhcr ha evacuato dai centri di detenzione in Libia. Sono in maggioranza persone vulnerabili, giovani, che hanno subito violenze e torture.

Scopo dell'iniziativa, ha precisato l'Unhcr, è di permettere ai rifugiati di praticare attività sportive con funzioni terapeutiche mirate al superamento dei traumi vissuti. Molti fra loro presentano le conseguenze di profondi traumi e il programma mira ad aiutarli, attraverso lo sport, a socializzare e a recuperare fiducia e autostima. (Segue)