Migranti, oltre mille arrivi a Lampedusa. Salvini: "Serve incontro con Draghi". Verso cabina di regia

·Giornalista, HuffPost
·2 minuto per la lettura
Un barcone con migranti fotografato da un elicottero della Guardia di Finanza (Photo: ansa)
Un barcone con migranti fotografato da un elicottero della Guardia di Finanza (Photo: ansa)

Proseguono senza sosta gli sbarchi sull’isola di Lampedusa. Sono ormai oltre un migliaio i migranti approdati sull’isola, nel giro di poche ore, su sette imbarcazioni. Il quinto sbarco ha visto arrivare sull’isola 398 i migranti di varie nazionalità, fra cui 24 donne e 6 bambini, dopo essere stati intercettati a circa 3 miglia su un peschereccio in ferro in avaria, poi recuperato dalla Guardia di finanza.

Nelle scorse ore erano approdati in 519, con diversi barconi: la prima barca di legno di 20 metri, con a bordo 325 persone, è stata intercettata a 8 miglia dall’isola. La seconda carretta, intercettata a 5 miglia dalla costa, è stata scortata da una motovedetta della Guardia di finanza fino al molo Favaloro. A bordo c’erano 90 migranti di varie nazionalità, 83 uomini, 6 donne e una neonata. Altri due approdi a seguire: uno con 98 migranti (tutti uomini, quasi tutti originari del Bangladesh) e uno con 6 migranti di nazionalità tunisina, tutti uomini. Poi, attorno all’ora di pranzo, altri due sbarchi: prima una motovedetta della Capitaneria di Porto ha portato sul molo Commerciale 97 migranti di varie etnie, tutti uomini, intercettati a 2 miglia da Lampedusa su un’imbarcazione di legno di dieci metri con un motore fuoribordo. Meno di un’ora dopo una motovedetta della Guardia di Finanza ha scortato fino al molo Favaloro 38 migranti tunisini, di cui 2 donne e un bambino, che erano su un’imbarcazione in legno di circa otto metri.

La rete di attivisti di Alarm Phone segnala che “in questo momento ci sono tre imbarcazioni in zona Sar maltese, in posizioni ravvicinate. Una operazione di soccorso può mettere in salvo 231 persone. Le autorità sono informate, devono agire subito!”. Su almeno uno di questi barconi al largo della Libia - con a bordo 96 persone - si segnala la presenza di donne incinte e bambini che chiedono aiuto.

Dopo gli ultimi sbarchi a Lam...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.