Migranti, ong denunciano espulsione di due afgani da parte Francia -2-

Fco

Roma, 6 set. (askanews) - Il testo, già adottato dal Senato, preoccupa particolarmente Amnesty e La Cimade, in particolare l'articolo 28 che parla di una "cooperazione" per "impedire i flussi migratori irregolari".

"La situazione in Afghanistan, dove sempre più attentati prendono di mira i civili, è tale che con queste espulsioni la Francia viola il diritto internazionale e il principio di non respingimento che vieta qualunque espulsione di una persona che potrebbe esporre a gravi violazioni dei suoi diritti", ha affermato Lola Schulmann, responsabile delle questioni migratorie di Amnesty France.