Migranti, Open Arms: "In 100 in mare, 5 morti"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Stiamo terminando soccorso, sono 5 le persone decedute per ora, i bambini sono a bordo #OpenArms, l’equipe medica sta assistendo tutte le persone tratte in salvo. Lo scrive Open Arms su Twitter riferendosi al naufragio di circa 100 persone, tra cui bambini e un neonato: "L'imbarcazione ha ceduto, è quello che accade quando si abbandonano per giorni le persone in mare", si leggeva in un post precedente.

"Si tratta di un'operazione di salvataggio estremamente complessa. Il naufragio è avvenuto in acque internazionali, a nord di Sabrata, in Libia. Ci è stata segnalata la presenza di un gommone da un velivolo Frontex con a bordo oltre 100 persone", ha detto all'Adnkronos Veronica Alfonsi, coordinatrice italiana di Open Arms.

"Quando siamo arrivati - ha aggiunto - l'imbarcazione si è letteralmente aperta, ha ceduto la parte inferiore. In mare ci sono un centinaio di persone. Segnaliamo la presenza di molti bambini e di un neonato. I soccorsi stanno andando avanti".