Migranti, Oxfam: a 4 anni da accordo Ue-Turchia 40mila soffrono -4-

Dmo/Red

Roma, 18 mar. (askanews) - Famiglie con bimbi piccoli e donne vittime di violenza detenute indiscriminatamente a Kos

Nel rapporto GCR e Oxfam denunciano inoltre come le autorità greche, abbiano già iniziato a tenere in stato di fermo le persone arrivate sull'isola di Kos per l'intera durata delle procedure di richiesta asilo. Si tratta di famiglie con bambini molto piccoli, di richiedenti asilo vulnerabili che hanno bisogno di immediata assistenza medica e psicologica, di donne che hanno subito violenza.

"I rifugiati arrivati a Kos non hanno accesso a cure mediche e neanche gli viene spiegato perché si trovino in stato di fermo - ha aggiunto Oikonomou del GRC - Si stanno allestendo nuovi campi profughi in tutte le isole greche, ma ci vorrà tempo e questa situazione rischia di esplodere." (Segue)