Migranti, Papa: no complicità istituzionali con trafficanti

Ska

Città del Vaticano, 19 dic. (askanews) - "Bisogna denunciare e perseguire i trafficanti che sfruttano e maltrattano i migranti, senza timore di rivelare connivenze e complicità con le istituzioni. Bisogna mettere da parte gli interessi economici per mettere al centro, ogni persona, la cui vita e dignità sono preziose agli occhi di Dio". Così Papa Francesco nel corso della cerimonia che ha voluto presiedere in Vaticano per incontrare un gruppo di rifugiati arrivati recentemente da Lesbo con i corridoi umanitari e inaugurare una croce nell'accesso al Palazzo Apostolico dal Cortile del Belvedere in ricordo dei migranti e dei rifugiati.