Migranti: Parigi-Londra, il matrimonio combinato funzionerà?

Riusciranno Francia e Regno Unito a fermare i migranti che attraversano la Manica? La domanda nasce spontanea dopo l'accordo tra le parti per aumentare il numero di agenti di Polizia sulle spiagge francesi.

Londra pagherà 72 milioni di euro per sostenere lo "sforzo" di Parigi: tuttavia, le associazioni sul posto ritengono che i trafficanti troveranno soluzioni sempre più pericolose per organizzare gli attraversamenti.

"Bene - dice Pierre Roques, coordinatore dell'Associazione Auberge des migrants - stiamo aumentando del 40% le forze di Polizia.

Cosa accadrà? Tutto ciò rafforza le reti di attraversamento, le rende indispensabili, ma la questione si osserva da anni in modo irrazionale: più agenti di Polizia si mettono sulle spiagge, più si incoraggiano le reti illegali, è come un serpente che si morde la coda".

Stefan Rousseau/live
AP Photo - Stefan Rousseau/live

Dovrebbero essere mobilitati circa 900 poliziotti e gendarmi, troppo pochi secondo la città di Calais, che sottolinea come la costa transalpina tra il confine belga e la Baie de Somme sia lunga ben 150 chilometri.

Un altro problema segnalato dai residenti sono i gommoni, che si dice provengano dalla Germania.

"Si dice che molte delle piccole imbarcazioni che vengono portate sulla costa provengano dalla Germania - afferma Philippe Mignonet, vice sindaco di Calais, con delega alla sicurezza - forse dovrebbero essere coinvolti anche i servizi di Intelligence tedeschi, belgi e olandesi, di fatto l'intera Europa".

Secondo i dati dell'Organizzazione internazionale per le migrazioni, dal 2014 più di 200 persone sono morte o scomparse in mare o a terra, cercando di raggiungere l'Inghilterra dalla Francia.