Migranti, De Petris (Leu): Europa deve fermare eccidio in mare

Pol-Afe

Roma, 7 ott. (askanews) - "Stanotte, di fronte a Lampedusa, si è consumata l'ennesima tragedia. I corpi di tredici donne sono già stati recuperati. Tra i dispersi ci sono altre donne e molti bambini. La Guardia costiera italiana ha fatto il possibile per evitare la tragedia ma è ormai evidente che per fermare questa strage, questo stillicidio quotidiano, ci vuole molto di più. Ci vuole un'iniziativa coraggiosa dell'intera Unione europea". Lo afferma la senatrice di Leu Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto.

"E' necessario concordare un piano umanitario di vasta portata, invece di passare settimane e mesi a discutere e litigare sulle ripartizioni dei rifugiati. Bisogna riprendere le missioni umanitarie come fu Mare Nostrum, bisogna creare corridoi umanitari. Bisogna decidersi a capire che oggi il dovere dell'Europa è prima di tutto fermare questa strage e salvare centinaia di vite umane. Tutto il resto viene dopo", conclude De Petris.