Migranti picchiati e torturati in Libia, 3 arresti

Red/rus

Roma, 16 set. (askanews) - La Polizia di Stato di Agrigento ha eseguito un provvedimento di fermo di indiziato di delitto emesso dalla Procura Distrettuale Antimafia di Palermo, a carico di 3 soggetti extracomunitari per gravissimi reati, quali associazione a delinquere, tratta, violenza sessuale, omicidio ed altro. Per la prima volta, in tema d'immigrazione, viene contestato il reato di tortura, di recente introduzione.

Le persone arrestate sono accusate di aver trattenuto in un campo di prigionia libico decine di profughi pronti a partire per l'Italia dove sarebbero stati torturati.