Migranti, Raciti (Pd): su memorandum Libia Sereni nega evidenza

Sen

Roma, 2 feb. (askanews) - "Il viceministro Marina Sereni sostiene che sbaglia chi parla di una scadenza che andava rispettata riguardo il memorandum Italia-Libia che va oggi a rinnovo. Dispiace insistere ma era stato assunto l'impegno di cambiare quegli accordi prima che venissero rinnovati e oggi, in più, apprendiamo che ancora nessuna proposta è stata sottoposta alle autorità libiche". Così in una nota Fausto Raciti, deputato del Partito Democratico.

"Nel frattempo - continua - le Nazioni unite stesse hanno chiuso il loro campo a Tripoli perché la situazione in cui versa il paese è troppo pericolosa e ormai insostenibile e quei centri vanno svuotati, non semplicemente gestiti, perché è così che si trattano i lager. Nessuno pretende l'impossibile, ma è più sano ammettere di non essere riusciti a raggiungere un obiettivo che negare l'evidenza."