Migranti, Rampelli (FdI): governo sta dando il peggio di se

Fdv

Roma, 8 giu. (askanews) - "Sulla gestione dei flussi migratori siamo di fronte a un governo che in piena emergenza Covid ha dato il peggio di s, ha agito in deroga ai suoi stessi precetti - decreto 'porti chiusi' firmato da ministro dell'Interno e disatteso - consentendo in piena pandemia gli sbarchi sulle nostre coste. Preoccupa quindi la notizia che sarebbero in arrivo 20mila immigrati in partenza dalla Libia, visti anche i recenti dati del Viminale: dal 1 gennaio 2020 al 5 giugno 2020 sono sbarcate 5461 a fronte dei 1878 arrivati nel 2019 nello stesso periodo. Un incremento del 290%, ma la maggioranza Pd-5S ha pensato bene di regolarizzare centinaia di migliaia di clandestini pochi giorni fa. Il ministro Lamorgese fa sapere che stata inviata una lettera all'Ue per una ridistribuzione dei migranti e l'Europa far il censimento di coloro che sono penetrati nei confini di ogni Stato e vi risponder che, in base al Regolamento di Dublino deve far rientrare in Italia qualche migliaio di irregolari. Pertanto il saldo zero...". E' quanto dichiara in una nota Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di Fdi.