Migranti, reazione Francia "incomprensibile" e "ingiustificata" - Meloni

Stoltenberg e Meloni tengono una conferenza stampa a Roma

ROMA (Reuters) - La presidente del consiglio Giorgia Meloni risponde al governo francese nella polemica sull'accoglienza di migranti salvati in mare definendo la reazione di Parigi "incomprensibile e ingiustificata".

Nel corso della conferenza stampa per illustrare il nuovo decreto Aiuti la premier ha sottolineato che l'Italia non deve essere considerata come unico porto possibile per i migranti provenienti dall'Africa.

"Possiamo decidere che siamo l'unica porta dell'Europa per immigrazione... ma io francamente non sono d'accordo", dice.

"L'unica soluzione comune possibile e seria (...) che discuto con tutti, è la difesa dei confini esterni Ue", aggiunge.

Meloni non crede che la Ue deciderà azioni "particolarmente drammatiche nei confronti dell'Italia" e si è detta sempre disponibile a incontri sul tema dell'immigrazione per trovare una soluzione a livello europeo, ha sottolineato.

Oggi la nave Ong Ocean Viking con oltre 200 migranti salvati nel Mediterraneo ha attraccato nel porto francese di Tolone dopo essere stata respinta dall'Italia.

(Versione italiana Andrea Mandalà, editing Claudia Cristoferi)