Gregoretti, relazione Gasparri: "No al processo per Salvini"

webinfo@adnkronos.com

No al processo Salvini per il caso Gregoretti. È la proposta del presidente della giunta per le autorizzazioni del Senato Maurizio Gasparri. Nell’ultima pagina della relazione Gasparri a quanto si apprende, si legge: la Giunta "proponga all’Assemblea il diniego alla richiesta di autorizzazione a procedere". 

Nel caso Gregoretti c’è il "coinvolgimento politico" del premier Giuseppe Conte, sottolinea inoltre il senatore di Fi nella sua relazione, in qualità di presidente, alla giunta per le immunità di palazzo Madama riunita stamane. "Quindi, a prescindere dalla configurabilità o meno di un concorso nel reato del presidente Conte, elemento sul quale la giunta non può anzi non deve esprimersi, sicuramente -si legge nella relazione- è configurabile un coinvolgimento politico governativo di quest’ultimo comprovato innanzitutto dall’assenza di qualsivoglia presa di posizione contraria sulla conduzione del caso Gregoretti da parte del ministro Salvini e sulle scelte da lui operate". 

"Il presidente della Giunta delle elezioni e delle immunità, senatore Maurizio Gasparri, è relatore per il caso Gregoretti e ha presentato la relazione nella quale propone il diniego dell’autorizzazione a procedere contro Matteo Salvini. È evidente che l’allora ministro dell’Interno avesse agito col coinvolgimento attivo di tutto il governo, per difendere l’interesse nazionale", rimarca la senatrice Erika Stefani a nome di tutti i componenti leghisti della giunta per le immunità.