Migranti, Sassoli: perché Ue agisca deve avere più poteri

Coa

Roma, 13 ott. (askanews) - L'Unione europea deve fare "partire una nuova macchina umanitaria" sui migranti, dopo avere passato "troppi mesi a pensare come alzare i muri, chiudere i porti". Lo ha detto il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, a Che Tempo che fa su Raidue. "Poi a La Valletta è successo qualcosa, piano piano stiamo creando le condizioni perché il problema delle migrazioni non sia solo un problema dei paesi del Mediterraneo", ha commentato Sassoli, spiegando che "chi arriva da noi, arriva in Europa". Dunque, ha aggiunto, "se ne deve occupare l'Europa", ma per farlo bisogna darle "potere".