Migranti, Sassoli: scandaloso che Consiglio Europa non riformi Dublino

Xfi

Firenze, 23 nov. (askanews) - Riformare Dublino "è il punto di partenza, perché l'Europa non ha competenze sulla politica migratoria, per poter avere una politica europea bisogna avere un punto di partenza e cioè il principio che se una persona arriva da noi arriva in Europa ed è l'Europa che comincia ad occuparsene". Lo ha detto il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, alla Festa de Il Foglio a Firenze.

"Quella riforma può determinare questa svolta e cioè dire all'Europa metti in campo delle politiche sui fenomeni migratori, tutto parte da lì. Il Consiglio quella riforma la tiene nel cassetto e per noi questo è scandaloso e dimostra poca considerazione della volontà dei cittadini da parte di molti governi. Ci sono molte cose da rivedere in Europa, il diritto di veto per esempio, è obsoleto e scandaloso. Non è una mia fissazione, quella riforma ci fa dire all'Europea come sviluppare una politica migratoria", ha concluso Sassoli.