Migranti: scoperti 41 uomini in un tir in Grecia

migranti grecia

Migranti. Scoperto camion contenente 41 irregolari stipati nel container in condizioni al limite dell’umano. A rintracciare il mezzo la Polizia greca nella città di Xanthi: la maggior parte delle persone è stata ricoverata in ospedale per via delle condizioni di salute. Arrestato il conducente del tir.

41 uomini ritrovati in Grecia

Migranti. Dopo lo sconvolgente episodio del 23 ottobre scorso, dove 39 migranti sono stati ritrovati cadaveri in un camion frigo nell’Essex, nel Regno Unito, si riaccende la polemica sul traffico di esseri umani via terra. Questa volta sarebbero 41 gli immigrati irregolari ritrovati in un container in condizioni al limite del soffocamento: una scoperta, quella della Polizia greca, avvenuta nella città di Xanthi. La maggior parte degli uomini – di provenienza afgana e con un’età che va dai 20 ai 30 anni – è stata ricoverata in ospedale per via dei numerosi problemi respiratori presentati al momento della scoperta del mezzo. A rilanciare la notizia il media locale Ekathimerini: inizialmente si era parlato di 80 persone ritrovate nel camion.

Arrestato il conducente

Arrestato nei pressi di Salonicco, dov’è avvenuta la scoperta, il conducente georgiano, sospettato di essere un trafficante di esseri umani. Ricercato un secondo uomo, di origine turca, che si trovava all’interno del mezzo e che per ora non risulta rintracciabile. Secondo le prime informazioni diffuse, la Polizia locale avrebbe fermato il tir per un controllo sull’autostrada Egnatia, quando sarebbe avvenuta la terribile scoperta: i 41 migranti stipati l’uno sull’altro, con l’impianto di refrigerazione non in funzione. Seguono aggiornamenti sulla fuga del secondo uomo che risulta tutt’ora ricercato.