Migranti, sindaco di Lampedusa: "Nel 2022 basta slogan politici ma proposte di legge in Parlamento"

·1 minuto per la lettura

"La valutazione è sempre la stessa. Fino a quando il fenomeno dell’immigrazione non sarà affrontato concretamente dall’Italia e dall’Europa, i numeri saranno destinati ad aumentare". Lo afferma in una intervista all’AdnKronos il sindaco di Lampedusa, Totò Martello, commentando il recente dato di circa 35 mila arrivi di migranti nell’isola da lui amministrata.

"Qualsiasi cosa fatta in questi anni in merito al fenomeno migratorio - aggiunge Martello - è stata sull’accoglienza. Ciò che mi fa pesantemente arrabbiare è non capire il perché su Lampedusa deve ‘cadere il peso’ del 60-70% degli arrivi complessivi in Italia senza mai essere presi in considerazione".

"Il mio auspicio per il 2022 - conclude il sindaco Martello - è che la politica, anziché lanciare slogan sul fenomeno delle migrazioni, facesse e mettesse seriamente in atto proposte di legge in parlamento".

(di Francesco Bianco)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli