Migranti testimonial per Benetton: è polemica Matteo Salvini-Oliviero Toscani

Huffington Post

"Solo io trovo che sia squallido?", con questo tweet il ministro dell'interno Matteo Salvini commenta la campagna pubblicitaria Benetton che ritrae in una foto migranti a bordo di un barcone.

L'idea della campagna pubblicitaria è stata partorita dal fotografo Oliviero Toscani. Gli scatti ritraggono due momenti dei viaggi affrontati dai migranti: nel primo scatto, vediamo un gommone carico di persone con indosso il giubbotto di salvataggio, in attesa di soccorso; nel secondo scatto, i migranti sono sbarcati e vediamo donne e bambini in fila, guidati da una volontaria della Croce Rossa.

(Facebook/UNITED COLORS OF BENETTON - Photo by Orietta Scardino / ANSA)

Le foto hanno dunque suscitato la critica del ministro dell'Interno, a cui Toscani ha voluto prontamente replicare: "Ho fatto vedere ciò che sta succedendo. Il problema è che una volta eravamo un Paese di brave persone, eravamo un Paese dell'onestà e della generosità. Noi italiani eravamo conosciuti per questo. Purtroppo questo piccolo benessere, che non è stato neanche a disposizione di tutti, ci ha fatto diventare egoisti e devo dire anche abbastanza ottusi". Queste le parole pronunciate dal fotografo intervenuto in diretta su Radio Padova.

Toscani ha aggiunto: "Salvini secondo voi è da prendere sul serio? Ormai ha preso il posto di Crozza. Crozza ormai non ha più lavoro, poveretto, bisognerà fare qualcosa perchè c'è Salvini che gli sta portando via lo spazio". "Per cosa Salvini potrebbe essere un buon testimonial? Per la carta igienica", ha infine ironizzato l'artista.

Continua a leggere su HuffPost