Migranti, trovati due corpi senza vita su gommone a largo costa sarda

webinfo@adnkronos.com

Due migranti senza vita sono stati trovati ieri dalla Guardia Costiera di Arbatax a largo di Tertenia, in Ogliastra. I corpi dei due uomini, in avanzato stato di decomposizione, erano su un gommone senza motore e senza remi, presumibilmente alla deriva da diversi giorni, che è stato avvistato da uno yacht in navigazione a largo della costa sarda. E' stato proprio lo yacht a lanciare l'allarme alla Capitaneria di porto. I corpi dei due uomini sono stati portati all'obitorio dell'ospedale di Lanusei e la procura ha già disposto l'autopsia. L'ipotesi è che il barchino si sia sganciato da una 'nave madre' e che i due tentassero di raggiungere autonomamente la terraferma. Sul caso indagano i carabinieri. 

Intanto è ancora senza porto la Alan Kurdi, la nave di Sea Eye bloccata da sette giorni a poche miglia dalla Sicilia. "Nelle prime ore del mattino - scrive la Ong su Twitter - si è resa necessaria un'altra evacuazione". Una ventenne che per ragioni sanitarie non poteva più restare a bordo, infatti, è stata sbarcata dalla Guardia costiera italiana. "Ottantotto persone rimangono ancora con noi - aggiunge Sea Eye - Quando termina questo blocco?". 

L'Ue gela l'Italia: "Nessun piano per hotspot in Libia" 

Lamorgese: "Farò in modo che Ue rispetti impegni"