Migranti, Turchia condanna "comportamento disumano" di Grecia

Fth

Roma, 7 mar. (askanews) - La "maschera di umanità" di cui si vanta l'Europa "è caduta sulla frontiera greca" dove si sarebbe svelata la sua "bestialità" nel modo con cui si è comportata con i rifugiati riversati in massa incoraggiati dalla decisione di Ankara di aprire le porte ai migranti che vivono sul territori turco. Così il ministro degli Interni turco Suleyman Soylu come riportano oggi media statali turchi.

"La Turchia condanna la condotta disumana della Grecia nei confronti dei chiedenti asilo negli ultimi giorni", ha sottolineato il ministro in una conferenza stampa tenuta nella provincia orientale Elazig come ha riportato l'agenzia di stampa Anadolu.