Migranti, Violante: diritti e doveri vanno sempre bilanciati

Pat

Rimini, 19 ago. (askanews) - "Dire sì o no indeterminatamente" all'accoglienza dei migranti "è sbagliato". Ma sul tema è opportuno trovare un "bilanciamento" tra "la questione dei doveri e quella dei diritti". Lo sostiene l'ex presidente della Camera, Luciano Violante, che è intervenuto al Meeting di Rimini a un incontro dal titolo "Diritti, doveri, bene comune".

"Se si trova una persona che sta male per strada c'è l'obbligo di avvertire qualcuno che lo soccorra se non si fa è un delitto per omissione di soccorso - ha spiegato Violante a margine dell'incontro -. Se si trova qualcuno in mare e lo si salva si commette un illecito. C'è qualcosa che non va. Io credo che la questione dei doveri vada sempre bilanciata con quella dei diritti, da sola non tiene. Un sistema solo sui doveri è un sistema autoritario, solo sui diritti è un sistema anarchico. Il problema è sempre l'equilibrio". (segue)