Migranti, Zampa: grazie a legge 47 minori soli sbarcano da Open Arms

Pol/Bac

Roma, 17 ago. (askanews) - "E' notizia di pochi minuti fa che i minori stranieri non accompagnati presenti sulla Open Arms stanno finalmente sbarcando e che ad attenderli ci sono già i tutori volontari previsti dalla legge 47/2017 a cui ho l'onore di avere legato il mio nome. Quando predisponemmo queste norme non avevo mai preso in seria considerazione che potesse accadere che il mio Paese, una delle più grandi potenze economiche del mondo, sottoscrittore della Convenzione ONU sui diritti dell'infanzia, tentasse di respingere dei ragazzi soli, vulnerabili più di chiunque, privati di qualunque opportunità nella vita, 'colpevoli' solo di essere nati nel posto sbagliato della terra, rifiutandosi di accoglierli. Mai ho pensato che potesse accadere ciò che abbiamo visto: che una trentina di ragazzi fossero tenuti prigionieri su una nave, privati di diritti fondamentali". Lo afferma Sandra Zampa (Pd), prima firmataria della legge 47/17 e vicepresidente del Consiglio italiano dei rifugiati.

(Segue)