MiguelBosé: parte il processo con l'ex Nacho Palau

·2 minuto per la lettura
miguel bosé
miguel bosé

Inizia oggi a Madrid il processo tra Miguel Bosé e l’ex compagno, lo scultore Nacho Palau, dopo 26 anni di vita insieme. Al centro della causa legale c’è la paternità dei loro 4 figli, due coppie di gemelli nati da due gravidanze surrogate. Dopo la rottura con il celebre interprete, l’artista chiede ora che i tutti i figli siano considerati fratelli, ovverosia che abbiano i medesimi diritti. Dopo la loro separazione avvenuta due anni fa, due figli vivono infatti in Messico con il cantante, mentre gli altri due in Spagna con Palau.

Pur avendo avuto diverse relazioni con donne, Miguel Bosé si è dichiarato omosessuale diversi anni fa. Il 27 aprile 2011 annunciò sui social di esser diventato padre di due gemelli, Diego e Tadeo, venuti al mondo tramite maternità surrogata. Nel giugno di due anni dopo rivelò poi a mezzo stampa di essere padre di altri due bambini, anche loro gemelli, Ivo e Telmo. Nel 2018 ha infine reso nota la separazione dal compagno.

Miguel Bosé tra pubblico e privato

Tra le ultime apparizioni televisive di Miguel Bosé in Italia ricordiamo la partecipazione nel 2013 alla 12a edizione di Amici come direttore artistico della Squadra Blu. Quell’anno vinse peraltro la categoria di danza con il ballerino Nicolò Noto. Per motivi di lavoro saltò poi due puntate del talent show di Maria De Filippi, sostituito dalla ballerina Eleonora Abbagnato. Nel 2014 riprese il ruolo di direttore artistico per l’edizione serale di Amici, sempre per la Squadra Blu.

Oltre alla tv, alla musica e al cinema, tra i più grandi interessi artistici di Miguel c’è il teatro. In quest’ambito ha partecipato a due produzioni in particolare: un recital di poesia dedicato a Rafael Alberti e Pablo Neruda e una narrazione in El martirio de San Sebastián dalla compagnia teatrale spagnola La Fura dels Baus.