Mihajlovic "Sto bene, mi sento forte, peggio dovrebbe essere passato"

Redazione

BOLOGNA (ITALPRESS) - "Io sto bene, mi sento forte". Cosi' l'allenatore del Bologna Fc Sinisa Mihajlovic durante la conferenza stampa di presentazione della campagna dell'Ail Bologna 'Con Sinisa per la ricerca'. "Sono quasi a 7 mesi dal trapianto.

Il peggio dovrebbe essere passato, ma ci vuole un anno prima che si torni alla normalita' e dipende da persona a persona", racconta il tecnico rossoblu' che lo scorso 13 luglio annuncio' in una conferenza stampa di avere la leucemia. "Ci sono stati momenti in cui mi sentivo stanco", ammette il tecnico serbo che lancia anche alcuni consigli. "Non esagerare, non fare errori, ma cercare di fare quello che ti senti". "Il prossimo controllo e' a settembre, poi a dicembre - racconta ancora - e piano piano entriamo nella normalita'". "Anche nelle cose che faccio mi sento piu' forte di prima forse perche' ho preso un midollo giovane", scherza Mihajlovic riferendosi al trapianto di midollo a cui si e' sottoposto nei mesi scorsi.

(ITALPRESS).

cin/gm/red