Milan, adesso è ufficiale: l'UEFA dice no al Voluntary Agreement

Marco Bellinazzo de "Il sole-24 ore" ci spiega nel dettaglio cosa attende il Milan, ora che la UEFA ha negato il voluntary agreement.

E' arrivata la notizia che tutto il Milan sperava non arrivasse mai. La UEFA ha infatti comunicato di non aver incluso il club rossonero nel progetto del Voluntary Agreement.

Come si legge sul sito della UEFA, dopo una lunga analisi e revisione dei documenti presentati dal Milan, l'organo investigativo dell'organizzazione europea ha deciso di non concedere il Voluntary Agreement ai rossoneri.

In particolare, sempre secondo quanto si legge dal comunicato, l'organo dell'UEFA ha ha considerato, al giorno d'oggi, che ci sono ancora troppe incertezze riguardo al rifinanziamento del prestito che il Milan dovrà pagare entro il mese di ottobre del 2018 e e garanzie finanziarie fornite dai maggiori azionisti.

Per concludere, il Milan continuerà ad essere soggetto all’attuale monitoraggio e la situazione verrà valutata di nuovo nei primi mesi del 2018.

Quindi, allo stato attuale delle cose, non è chiaro se al Milan sarà applicato il Settlement Agreement. Probabilmente tra qualche mese sarà rivalutato il caso e la UEFA prenderà una decisione in tal merito.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità