Milan-Calhanoglu, rinnovo in stallo: c'è l'ombra del Paris Saint Germain

Omar Abo Arab
·1 minuto per la lettura

In casa Milan, oltre alla corsa Champions, sta tenendo banco da tempo la questione dei rinnovi di contratto. Una situazione complicata che riguarda una vera e propria selva di calciatori (quasi tutti importantissimi) che vedranno i loro accordi con il club rossonero scadere tra giugno 2021 e 2022.

Gianluigi Donnarumma | Giuseppe Bellini/Getty Images
Gianluigi Donnarumma | Giuseppe Bellini/Getty Images

Le scadenze più vicine riguardano tre pilastri della formazione di Stefano Pioli, praticamente la spina dorsale del Milan: dalla porta, con Gianluigi Donnarumma (e una trattativa con Mino Raiola che al momento è arenata, tanto che si parla con insistenza di un clamoroso inserimento della Juve), fino all'attacco con Zlatan Ibrahimovic, la cui firma però sembra ormai vicinissima. Nel mezzo del guado, e quasi del campo, resta Hakan Calhanoglu.

Hakan Calhanoglu | Jonathan Moscrop/Getty Images
Hakan Calhanoglu | Jonathan Moscrop/Getty Images

Anche il contratto del trequartista turco scadrà il prossimo giugno, con una trattativa che si è arenata da tempo. La Gazzetta dello Sport ha rivelato che su Calhanoglu, per cui resta ancora distanza tra l'offerta del Milan (4 milioni bonus compresi) e la richiesta dell'agente Gordon Stipic (almeno 5 netti). L'entourage del calciatore continua a dare la priorità ai rossoneri, ma la scadenza vicina e la possibilità di prenderlo a parametro zero hanno ingolosito il Paris Saint Germain. Non resta che aspettare per vedere come andrà a finire, ma il tempo è poco. E lo sanno tutte le parti in causa.

Segui 90min su Instagram